Hai presente? Tuo marito invita i colleghi a cena e ti avverte solo dopo pranzo, inviti la tua compagna d’impulso senza pensare che dovrai anche cucinarle qualcosa di buono, i tuoi vicini decidono di restare… e lei cucina benissimo… è difficile non farsi prendere dal panico. Ecco una guida alla cenetta perfetta per dare scacco matto a qualunque chef, anche se all’ultimo secondo.

Quando organizzi una cena hai il tempo di organizzare, pianificare, scegliere con cura ingredienti, piatti e perfino il servizio di piatti da utilizzare. Nonostante questo, a ridosso dell’arrivo degli ospiti iniziano a sopraggiungere paura e tensione che quello che stai cucinando non sia il massimo. Ora, immagina che la cena anziché essere organizzata minuziosamente sia dell’ultimo minuto e tu non hai giorni e giorni per prepararti. Come fai a non farti prendere da un attacco di panico?

Semplice: segui questa guida che ti spiega come affrontare, più o meno serenamente, una cena last-minute.

Pensare al menù per organizzare la lista della spesa

Affrontare una cena dell’ultimo momento non significa improvvisare e il menù. Se vuoi fare bene e con criterio è la prima cosa a cui pensare. Se non conosci i gusti dei tuoi ospiti la prima cosa è capire se ci sono persone che hanno allergie, intolleranze oppure orientamenti culinari ben precisi. Ad esempio, se hai una compagna che non mangia la pesce, meglio evitare il risotto con gli scampi che tanto ti piace. Oppure, ad un amico intollerante al nichel meglio non servire primi conditi con sugo al pomodoro.

Opta per piatti veloci e intelligenti, senza disdegnare di usare surgelati, a patto che siano di qualità.

Il primo passo da fare è fare una lista ragionata di ingredienti in base al menu che hai in mente, ma ricorda di prediligere ciò che hai in casa: dovrai fare meno spesa e potrai dedicare più tempo a cucinare.

Per abbellire i tuoi piatti, gioca con i colori e con la presentazione. Puoi utilizzare delle erbe aromatiche che si sposino con il sapore dei tuoi piatti, dei fiori edibili il cui sapore sia in armonia con la pietanza o porre una maggiore cura nella preparazione delle porzioni. Dei piatti belli e puliti fanno tutto un altro effetto sulla tavola.

A proposito di tavola: scegli una mise en place che non ti porti via troppo tempo e lascia perdere i pezzi del corredo. Punta invece sul colore e sulla vivacità per accendere la tua tavola.

Gioca con furbizia e scegli piatti giusti: antipasto velocissimo e un primo semplice

Per una buona riuscita della cena, i piatti che più ti riescono meglio sono quelli che dovresti prediligere, lasciando perdere gli esperimenti. Anche se fai un brasato al Barolo fenomenale, forse è meglio optare per qualcosa di più veloce che non ti porti via tre ore tra preparazione e cottura. Piuttosto, usa la pasta brisée che conservi in frigo per fare una torta rustica scegliendo gli ingredienti che hai in casa: ortaggi, formaggio, prosciutto cotto e parmigiano. Ti troverai un antipasto buono e semplice in pochi minuti, ancora prima di essere andato al supermercato.

Una cena golosa e divertente?

BurgerTour è piu` di un hamburger: è l’evoluzione della bistecca in un formato pratico, semplice e velocissimo da preparare. Squisito, originale e perfetto per la famiglia.

Scopri la gamma

Tra frigo e dispensa probabilmente avrai già tanti ingredienti, meglio quindi non perdere tempo a comprare cose che probabilmente hai già. Controlla, quindi, cosa hai in casa e pensa a come utilizzarlo: per una buona pasta servono pochi ingredienti ed anche se vuoi creare qualcosa di più complesso non è necessario svaligiare il supermercato.

Segreto per una cena last-minute: sfrutta un solo ingrediente in più piatti

Un altro piccolo trucco per una cena last-minute è sfruttare un unico ingrediente per realizzare più piatti. Con delle patate ed altri pochi ingredienti, ad esempio, puoi creare tre diversi antipasti sfiziosi e internazionali appartenenti alla tradizione spagnola: patatas bravas, patatas alioli e tortillia di patate.

Al supermercato, quindi, concentrati su ciò che davvero manca: come i contorni da servire assieme al tuo secondo. Puoi optare per una verdura di stagione da saltare in padella oppure per un’insalata più fresca, con la possibile aggiunta di frutta come mele o melograno, se è stagione.

Scegli anche le bevande da portare in tavola tenendo in considerazione i diversi gusti e i giusti abbinamenti con ciò che stai cucinando, che sia vino o birra. L’offerta, anche al supermercato, non manca e c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Il trucco è un secondo piatto di carne a sorpresa

Nel supermercato puoi trovare una vasta scelta di secondi: Fassona, Scottona, pollo, Angus. Per una cena a base di carne, quindi, hai solo l’imbarazzo della scelta. Ma hai poco tempo, devi scegliere il tipo di carne e trovare un piatto da cucinare che sia veloce e gustoso. Una soluzione immediata c’è: i BurgerTour, gustosi burger di carni scelte e selezionate che si preparano in soli 7 minuti.

Con i BurgerTour puoi offrire ai tuoi ospiti prodotti nostrani come Scottona, Fassona piemontese e Bufalo campano, oppure scegliere le eccellenze internazionali: Angus irlandese, statunitense o australiano, suino iberico o agnello neozelandese. Carni provenienti dal tutto il mondo che si affiancano ai gusti particolari del cervo e del cinghiale.

I BurgerTour sono certificati “Gluten Free” e li trovi nel banco surgelati in pratiche confezioni da 6 burger da 60 grammi e in 3 carni differenti, per poter provare tutti i differenti sapori. Puoi proporli durante la cena per dare ai tuoi ospiti la possibilità di scegliere la carne che preferiscono. Inoltre, in ogni confezione di BurgerTour sono presenti 6 bandierine con i colori delle nazioni da dove proviene la carne e sono perfette per un impiattamento diverso che piace anche ai più piccoli.

Share This